Kepler 452b

Kepler 452b

Chissà.

Chissà se lassù o laggiù o di là  c’è vita. E allora se c’è vita chissà se ci somigliano un po’. Con una testa, due braccia, due gambe, i maschi e le femmine.
Secondo me si, ma sono molto più alti e più robusti di noi. Con una dentatura pazzesca. Tipo dei mega Big Jim e Big Jimme. Sì, devono essere proprio così, i nostri cugggini Kepleriani-QuattrocentoCinquantadueBiesi, degli umani in scala 2:1, senza antenne. (quelli sono i marziani, si sa)

Chissà se hanno inventato le nostre stesse cose, tipo l’automobile. O la pasta. O almeno loro, sono già arrivati al teletrasporto domestico. In tal caso c’è speranza anche per noi.

Chissà se anche lì ci sono unmmmillllione di architetti, o hanno messo un numero chiuso vero nelle loro università spaziali. Perchè se è così io approfitto, aspetto che inventino il teletrasporto anche qui e gli mando il mio biglietto da visita veloce veloce: “Giovane architetto femmina progetta la tua Grande Kepler-casa super accessoriata, ampie metrature”.
Grande casa, grande parcella.
Per il bonifico poi, vediamo il modo di trovare un accordo. Speriamo che non siano nell’era del baratto, non saprei cosa farmene di un paio di kepler-jimmychoo numero 78.

Che poi, chissà come è la moda, come si vestono, se si vestono, addirittura. Magari loro non ce l’hanno avuta quella buonissima donna di Eva a rovinare tutto. Magari il loro è il vero paradiso terrestre, il Paradiso Kepler-QuattrocentoCinquantadueBiano. Non ci sono le mele. Avranno altri frutti.

Oppure chissà se Gesù è andato anche da loro, a dirgli che possono essere felici. Se Dio si è fatto anche a loro immagine e somiglianza, chissà che bei dentoni, il Gesù KeplerQuattrocentoCinquantadueBiano. Chissà se a loro l’ha detto, papale papale, che non sono soli, nell’immensità dello spazio e del tempo. Che la loro terra gemella esiste, che il loro pianeta non è piatto, che esiste la Kepler America, che hanno dei cugini, o ha lasciato che anche loro se le guadagnassero, le scoperte.

Io sono emozionata, aspetto il teletrasporto e vado subito a vedere. Ecco, magari già che ci sono faccio prima un salto ai Caraibi, metti che là non ci siano.

P.s. Comunque avrei da ridire sulla scelta del nome, preso da un catalogo di trasformatori per faretti a Led. Io, modestamente, avrei scelto tipo “Cuggy”, o “Brother in Space”, “Grande Terra” o “Terrona”… Insomma, una cosa semplice…

Annunci

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...