PERCHE’ PAPA’ E’ UN EROE

SUPERMANMio marito è un uomo straordinario. Nel senso che è proprio fuori dall’ordinario. Non è mia intenzione adesso scrivere un’ epopea sulla sua persona, che tra l’altro potrebbe essere in molti casi usata contro di me. Sottolineo solo il fatto che non è il tipico uomo scimmia divanizzato con canotta unta, tanto meno l’ iperteconologico che impazzisce alla scoperta di nuovi gadget futuristici appena sbarcati sul mercato. Zero. Fosse per lui dovremmo tornare all’ era della penna-con-calamaio e del piccione viaggiatore. Ci ho anche messo un bel po’ a capirlo, perchè davvero non mi sembrava possibile, tant’è che il primo regalo che gli ho fatto è stato un Ipod, insomma voglio dire, non ce l’aveva, nonostante fosse un appassionato di musica, ma come mai? Beh semplicemente perchè aveva appena imparato ad usare il lettore CD.
Al nostro primo anniversario di morosamento ho pensato allora, se non è musica, sarà sport, così gli ho regalato un bel cardiofrequenzimetro pieno di funzioni che manco un check up completo dal cardiologo ( e che poi lui avrebbe usato solo come orologio). In effetti quello è stato un vantaggioso scambio di regali, lui apriva il suo sofisticato marchingegno salvacuore e io aprivo una piccola scatoletta rossa con dentro un anello di fidanzamento.
In seguito ho ripiegato su vestiti e bottiglie di vino. E credo sarà così finchè morte non ci separi.
Aggiungo alla descrizione anche l’aspetto dell’ uomo anti-Manny tuttofare, con il semplice esempio che una volta ha cercato per diverse decine di minuti di bucare una parete di cemento armato con mini trapano per la balsa, comprato due ore prima evidentemente per sbaglio, insieme ad una cassetta degli attrezzi che una volta aperta a casa ha scoperto essere vuota. Cioè dico io, l’avrai pure sollevata dal negozio fino a casa!
Tutto il resto sono (quasi) solo pregi. E sono tanti. Per questo io desidero che i miei figli  li vedano tutti. E senz’altro li vedono, e spesso li idealizzano, come ho sempre fatto io con mio papà.

Perchè un padre è quel genitore forte che ti fa sentire che con lui sei al sicuro, lui è invincibile e niente di quello che fa è sbagliato. Se sei stanco di camminare è lui che ti porta in spalla (anche perchè, figlio mio, pesi 20 chili, io non ce la posso fare), è lui che ti insegna ad andare in bici, a creare le costruzioni più alte del mondo, che ti regala e ti monta la pissscccta del trenino thomas che occupa gli interi 11 mq della camera (spaccando un pezzo qua e un pezzo là… e questo pezzo che avanza? Boh).

Solo lui sa fare certe cose, certo, non sarà magari il re del montaggio cameretta dell’ikea, perchè leggere le istruzioni è una vera noia, a quello ci ha pensato la sottoscritta all’ 8° mese di gravidanza, ma quando serviva la forza bruta per incastrare i pezzi lui c’era (hei tu vieni un attimo devo incastrare le sponde dell’armadio con lo schienale. Ok arrivo, ti serve solo forza-bruta o forza bruta-con-cervello?)

E poi solo lui è capace di compiere missioni  i n d e r o g a b i l i   e impossibili con la sola forza del cacciavite a stella (quando lo trova, se no vai pure di coltello del servizio buono, non c’è problema) come cambiare le pile ai giochi.
Quindi ometto della mamma, davvero non posso adesso interrompere il cambio in extremis del pannolino di P. mentre in cucina c’è la bistecca che sta per bruciare e hanno suonato il campanello mentre squilla il telefono. Te le cambia papà stasera quando torna.

 Scccì, perchè papà è un eroooe! 

Annunci

Un pensiero su “PERCHE’ PAPA’ E’ UN EROE

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...