GLI ACCIACCHI DELLA GIOVINEZZA

Io ho 25 anni, su per giù. Più su che giù. Ok non è vero, ne ho trentadue poco pochissimo più di una trentina. 
Però io garantisco che col cervello sono ferma a venticinque.
Infatti mi sono laureata da pochi mesi, ho iniziato a lavorare, a guadagnarmi i miei pochi soldini, e ho appena conosciuto quello che secondo me tra due anni mi sposa. Il futuro mi sorride roseo e profumato, esco quando mi pare a fare aperitivi lunghissimi, o a bere birrette alle 11 di sera, e mentre studio con i miei amici per l’esame di stato (che secondo me passerò al secondo tentativo), mi chiedo chi siano questi due nani di blu vestiti col naso mucoso che mi gironzolano intorno. Non s’era detto femmine?
Comunque, alla mia tenera, tenerissima età (cerebrale) mi chiedo come sia possibile che da una decina di giorni a questa parte mi senta dire cose del tipo Sta passando un periodo di forte stress? – Stess? Cos’è? – Ha forse praticato degli sport molto affaticanti? – Sta forse parlando di acquagym? – Potrebbe trattarsi di un problema alla tiroide – ah beh chiaro – Eventualmente si può curare con dei betabloccanti – cioè mi faccia capire, quelli che prende mio padre a 60 anni? – E’ comunque meglio indagare – giusto, troviamo il colpevole e annientiamolo.

Però dai, i betabloccanti, a venticinque anni, che smacco. Sì lo so benissimo che c’è di peggio, e non ne voglio nemmeno parlare, delle cose peggiori. Ma non posso solo farmi di Polase, come mi ha detto la guardia medica? Fa più figo, l’integratore, sa di donna che brucia un sacco facendo sport estremi (come acquagym, appunto), che ha bisogno di droghe di magnesio e potassio per compiere missioni impossibili, come cambiare pannolini superfarciti con un treenne in groppa che ti urla vai cavalloooo. 
Oppure non so, forse è il caso di prescrivermi una bella vacanza di due o tre settimane a Bora Bora – senza figli – mettiamo il caso che si tratti solo di stress, anzi, ne sono sicura. Dai su, una bella impegnativa per la Polinesia con prestazione urgente differibile, eh?

In ogni caso non sono per niente preoccupata. Zero proprio.

Ora se volete scusarmi mi assento un attimo che vado di là a fare testamento.

To be continued……………speriamo……

“tieni mamma, questo cuore è per te” – ah ecco cos’era…

Annunci

3 pensieri su “GLI ACCIACCHI DELLA GIOVINEZZA

  1. dm

    ti capisco eccome! sei ipo o iper tiroidea?? io mi ci sono trovata a 21 anni! all'inizio tanta paura.. poi ci si abitua, non so il tuo problema ma poi con ipo/iper tiroidismo ci convivi in tranquillità diciamo 🙂

    Mi piace

    Rispondi

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...